Pasqua con il PonDerat

Pasqua con il PonDerat

3 aprile 2018

Dopo una lunga e faticosa stagione impegnata nell'azione di eradicazione dei ratti, nel week end di Pasqua il PonDerat è tornato a Ventotene ma per ben altre attività. In questi giorni di vacanza, l’isola si ricomincia a popolare sia di ventotenesi sia dei primi turisti che approfittano dell’arrivo della primavera e, perché no, anche degli uccelli migratori ormai obiettivo di tanti birdwatcher che convergono qui da tutta Italia. Quale momento migliore per comunicare quello che stiamo facendo e quello che ci prefiggiamo di ottenere? Ecco quindi che una piccola ma agguerrita delegazione del PonDerat si è data da fare, insieme all’associazione locale Lavica, per promuovere le nostre attività cercando di farlo in modo originale. L’idea è venuta a due colleghi della Riserva Naturale Regionale del Lago di Vico (Lucia e Armando) bravissimi nel proporre uno spettacolo teatrale in stile Kamishibai. Questa forma di narrazione, che ha avuto origine in Giappone nel XII secolo, permette di veicolare concetti anche complessi grazie al perfetto connubio di storie e immagini. Ed anche questa volta ha funzionato molto bene. La giornata di Pasqua ha visto la rappresentazione della "Storia del PonDerat" in diverse zone dell’isola, dalla piazza del Municipio alla banchina del porto, nel tentativo di raggiungere più persone possibile. Il giorno successivo è stato invece dedicato ai bambini e il PonDerat e il suo Kamishibai sono andati a scuola, quella scuola con un nome importante: Altiero Spinelli. La partecipazione dei bambini è stata emozionante e coinvolgente. E, a fine spettacolo, una bella passeggiata accompagnati dalla "nostra" Carmen ad ammirare la biodiversità di Ventotene. Grazie ancora a tutti gli intervenuti, ventotenesi e non, che hanno dimostrato di apprezzare lo spettacolo e che ora ne sapranno un po' di più di questo gruppo di persone che ogni tanto invade l'isola, al lavoro per tutelare uccelli marini e piante endemiche.

Potrebbero interessarti anche