Flora da tutelare nelle Isole Ponziane - Le specie del genere Limonium

Flora da tutelare nelle Isole Ponziane - Le specie del genere Limonium

29 aprile 2020

I Limòni, detti anche Statici, sono piante tipiche degli ambienti costieri salati o salmastri e sono particolarmente diffusi sulle rupi prossime al mare. Nel bacino del Mediterraneo caratterizzano l’habitat d’interesse comunitario 1240 Scogliere con vegetazione delle coste mediterranee con Limonium spp. endemici (Direttiva europea Habitat 92/43/CEE), presente anche sulle Isole Ponziane.

Si tratta di piante erbacee perenni (appartenenti alla famiglia Plumbaginaceae) caratterizzate da una rosetta basale di foglie e da uno stelo ramificato che nella parte superiore porta piccoli fiori con corolle roseo-lillacine.

Le specie del genere Limonium sono elementi molto importanti per la biodiversità a livello mondiale perché molte di esse sono endemiche (presenti solo in determinate aree geografiche, talvolta molto limitate) e alcune a rischio di estinzione. Per questo motivo, la presenza di specie aliene invasive quali Carpobrotus sp. (fico degli Ottentotti) negli ambienti costieri rocciosi può rappresentare una minaccia alla biodiversità globale.  

La letteratura scientifica riconosce due specie endemiche delle isole Ponziane: Limonium pandatariae (presente al mondo solo su Ventotene e Zannone) e Limonium pontium (su tutte le isole Ponziane tranne Ventotene). Entrambe le specie fioriscono tra giugno e agosto.

Tuttavia, l’identificazione delle specie di Limonium è in genere molto complicata, e sono in corso studi morfologici e genetici per chiarire la reale identità delle specie presenti nel Lazio e fornire caratteri utili per la loro distinzione.

Potrebbero interessarti anche