Berte, ratti e progetti LIFE

Berte, ratti e progetti LIFE

16 ottobre 2019

Dal 26 al 29 settembre si è svolto a Napoli il XX Convegno Italiano di Ornitologia organizzato dal CISO (Centro Italiano Studi Ornitologici) e Ardea (Associazione per la Ricerca, la Divulgazione e l'Educazione Ambientale).  Durante il Convegno, il "nostro" Nicola Baccetti è stato protagonista di un intervento dal titolo "Berte, ratti e LIFE: un trinomio messo a fuoco da pochi anni, un rimedio a una minaccia esistente da Millenni". Invitato nell'ambito di una sessione moderata da Chiara Caccamo e Michelangelo Morganti e appositamente dedicata ai progetti Life, Nicola ha presentato la "catena" dei 7 progetti Life che da dal 1998 hanno operato sul tema ratti e uccelli marini sulle isole italiane. Ecco i progetti.

- LifeCapraia - "Capraia e le isole minori della Toscana: salvaguardia della biodiversità"

- IsoTosca 

- Life Montecristo2010

Resto con Life

Life Puffinus Tavolara

- Pelagicbirds

- Life PonDerat

Il target era ovviamente soprattutto ornitologico, ma anche economico. In particolare si è voluta far comprendere la convenienza - nel tempo - di un ‘investimento’ in berte: il costo di produzione di una berta, nel primo intervento effettuato è passato in 18 anni da oltre 100 euro a soli 23, per effetto del normale andamento demografico. "Ci sentiamo a questo punto nella posizione di consigliare di piantarla coi bitcoin e pensare ai birdcoin" ha concluso Nicola.

E proprio la berta maggiore è stata scelta come simbolo del Convegno e immortalata sulla locandina e su gli altri prodotti editoriali dedicati all'evento.  

Infine sottolineamo l'organizzazione perfetta e le location affascinanti come il Complesso monumentale Donnaregina o come le sale del Museo Zoologico della Federico II che hanno ospitato la sessione poster. 

Potrebbero interessarti anche